Dott.ssa Cristina Lanza - Psicologo Psicoterapeuta Roma - Life & Wellness Coach
389 47 22 180 dott.lanza@gmail.com

Carezze, svelato il mistero:la sensibilità dipende da una proteina

Il contatto fisico non genera sempre le stesse sensazioni e fino ad oggi il motivo per cui una carezza riuscisse a trasmettere sensazioni diverse rispetto a una pacca sulla spalla è stato un mistero. A risolverlo hanno pensato i ricercatori dell’Università della California di San Francisco (Usa), che grazie ad uno studio pubblicato su Nature hanno svelato qual è la proteina che permette al moscerino della frutta di reagire alle carezze. Il suo nome è Nompc e si tratta di un canale ionico, cioè di una proteina che permette il passaggio di piccole molecole attraverso la membrana delle cellule.

Articolo completo http://salute24.ilsole24ore.com