Dott.ssa Cristina Lanza - Psicologo Psicoterapeuta Roma - Life & Wellness Coach
389 47 22 180 dott.lanza@gmail.com

Anoressia e percezione corporea: coinvolto anche il tatto

L’anoressia non è solamente questione di vista, ma anche di tatto: ovvero, chi è afflitto da tale disturbo alimentare non si percepisce grasso solo guardandosi allo specchio, ma anche toccandosi, nonostante dei corpi gracili da 35 chilogrammi o giù di lì. Non solo: questa patologia influisce anche sulla capacità di orientamento, sia sul proprio fisico sia nello spazio, secondo un effetto collaterale paragonabile a quello che subisce chi ha sofferto di ictus.

Articolo completo www.sanihelp.it