Dott.ssa Cristina Lanza - Psicologo Psicoterapeuta Roma - Life & Wellness Coach
389 47 22 180 dott.lanza@gmail.com

La padronanza di sé nell’arte dell’AIKIDO

Esiste un’arte marziale giapponese finalizzata al raggiungimento della padronanza di se stessi. E’ l’Aikido, parola composta da tre diversi ideogrammi: “ai” che significa armonia, “ki” che significa “energia vitale” e “do” che significa percorso. Dunque, fa riferimento ad un percorso per il raggiungimento dell’unione armonica con tutto ciò che ci circonda e, soprattutto, con noi stessi.

Perché la padronanza di sé è coì importante e cosa si intende esattamente? Significa prendersi la piena responsabilità della propria vita, di ciò che si sente e si pensa ma anche di ciò che si mette in atto in termini di azione. E’ ciò che ci permette di capire se le strade intraprese sono quelle giuste per noi, se ciò che viviamo ogni giorno ci corrisponde perfettamente, se quello che proviamo è stato da noi ben compreso. La padronanza di se stessi è frutto di un processo di crescita e consapevolezza che porta ad una profonda comprensione di sé e che abbraccia l’intero arco della propria esistenza. E’ dunque un concetto ben più ampio del semplice riferimento ad una forma di “autocontrollo” inteso come capacità di percepire e distinguere le emozioni senza farsene travolgere. La padronanza di sé è un atto di affermazione personale e di conquista di un proprio equilibrio psico-fisico.

E’ a questo che mira la disciplina dell’Aikido, un’arte marziale che si distingue dalle altre e che si basa sul “principio di non resistenza”, concetto secondo cui il modo migliore per risolvere un conflitto – nel combattimento come nella vita di ogni giorno – è quello di cercare il più possibile di preservare la propria integrità e la propria energia, lasciandosi scivolare di dosso il peso dell’opposizione. Come può fare un ramo di salice che, sotto il peso della neve, lascia che questa cada a terra da sé, per effetto della sua stessa azione di forza. In questo modo, preserva la propria integrità fisica, al contrario di quanto fa il ramo di quercia che, pur di non piegarsi, si spezza.

L’Aikido insegna ad armonizzare le energie mentali e fisiche che è quello che dovremmo fare nella vita di tutti i giorni per favorire il nostro risveglio interiore, dare il meglio di noi stessi, considerare mente e corpo come qualcosa di unico capace di condurci verso uno stato completo di benessere e serenità.

 

 

Photo Credits: Pixabay