Natura

Come la Natura in Primavera, germogliamo e fioriamo

La Primavera, da sempre, è vista e considerata un tempo di rinascita. La Natura, che rimane inerte e silente nei mesi freddi e piovosi dell’Inverno, lasciando ogni anno il dubbio sulla sua possibilità di ripresa, improvvisamente si risveglia ed esplode, in tutta la sua maestosa bellezza. La Natura è maestra, ci mostra come sia possibile riemergere e fiorire dopo un lungo periodo di staticità e di immobilità. In questo difficile periodo, sfiancati da una pandemia che resiste e perdura, abbiamo bisogno di credere nella possibilità di una rinascita intesa come rinnovamento, spirito creativo, vivace energia, forza psicologia e fisica.

La Natura è un costante esempio di resilienza, di capacità di riprendersi dalle situazioni più difficili, di ritrovare forza e bellezza da offrire al nostro sguardo ed in questo suo ciclico rigenerarsi di diventare più forte ogni volta. Quando tutto sembra finito, senza speranza, Lei rivendica il suo esserci con fragili gemme e piccole gettate di foglie e fiori che timidamente fanno capolino per poi crescere e svilupparsi rivendicando il diritto alla vita.

Siamo sempre alla ricerca di grandi modelli a cui ispirarci quando, invece, il più grande modello è costantemente sotto i nostri occhi, non dobbiamo fare altro che osservare ed imparare. Ognuno di noi custodisce grandi potenzialità che rimangono spesso inespresse, silenti, fin quando qualcuno o qualcosa non ci aiuta a portarle ad una piena espressione, generando la nostra unicità. Dobbiamo prima di tutto credere nell’esistenza di queste potenzialità presenti in noi per poi incominciare a dar loro fiducia, ad esplorarle fino a portarle ad una piena espressione. Come è possibile farlo? Uscendo allo scoperto, sperimentandoci in esperienze diverse, ascoltandoci fino in fondo, rimanendo a contatto con desideri, bisogni ed emozioni che si muovono in noi.

La Natura si cura di sé e così facendo si autogenera, noi dobbiamo imparare a curarci di noi stessi nel senso di coltivare ciò che ci fa stare bene, ciò che ci apre il cuore, ciò che ci fa fiorire come individui e ci mette a contatto con la nostra autenticità. La nostra attenzione richiede di essere spostata sui nostri semi, quelle potenzialità che aspettano di essere messe alla prova per emergere piuttosto che sulle nostre ferite, le mancanze, le difficoltà, gli ostacoli.

E’ arrivato il momento di assumerci la responsabilità del nostro Benessere, attraverso la costruzione di un terreno fertile per la nostra fioritura, un terreno in cui le nostre scelte in termini di stili di vita fanno la differenza. La scelta dei pensieri, delle emozioni, delle relazioni, della cura dello spirito, degli alimenti, dell’attività fisica, della qualità del sonno e di tutti gli aspetti di cui ci nutriamo quotidianamente che vanno a incidere sulla capacità di rinnovamento.

Fatevi albero, fatevi pianta, fatevi fiore, germogliate e fiorite.

 

Photo Credits: Tomoko Uji/Unsplash